Il sistema Matcher: testimone elettronico [infografica]

Cosa è il sistema matcher

Il matcher è un sistema di witnessing elettronico, basato su codici a barre, creato specificatamente per la Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) e pensato per supportare il personale biologico durante le procedure ed evitare gli errori dovuti all’errato accoppiamento dei gameti (mismatch).

Come funziona

Il sistema matcher prevede l’utilizzo di dispositivi fissi posizionati sotto cappa e dispositivi (pocket) portatili per la lettura dei codici a barre. Il corretto accoppiamento dei gameti è garantito dal riconoscimento dei codici a barre e dall’acquisizione di immagini fotografiche di quanto scannerizzato.

Il giorno precedente alla procedura (giorno -1), viene attivato il ciclo di PMA che la coppia deve intraprendere e vengono stampate le tessere per i pazienti e le etichette da apporre a piastre e provette.

Il giorno della procedura i pazienti vengono accolti dalla reception e in tale sede vengono consegnate loro le tessere che devono portare con sé fino a che queste non saranno ritirate dal personale della clinica.

Sia il partner femminile che quello maschile dovranno avere con sé le tessere quando chiamati per le varie procedure (pick up, transfer, raccolta campione seminale) e consegnarle al personale quando richiesto, per la testimonianza elettronica.

Tutto il materiale associato alla coppia e alle procedure di laboratorio sarà contrassegnato con le etichette stampate insieme alle tessere e uniche per quel ciclo e quella coppia.

In caso di prelievo ovocitario

Ad entrambi i partner viene consegnata una ID tessera (identificativa). La donna la dovrà portare con sé quando chiamata in sala operatoria per l’aspirazione degli ovociti e l’uomo la dovrà portare con sé quando chiamato per la raccolta seminale. Terminato il prelievo ovocitario, se previsto transfer a fresco, alla donna verrà riconsegnata la tessera che dovrà essere utilizzata al momento del ritorno in clinica per il transfer. In caso invece di freeze all (cioè congelamento di tutti gli ovociti o embrioni per transfer dilazionato) la tessera verrà ritirata dal personale biologico. Il partner maschile invece consegnerà la tessera al momento del riconoscimento per la raccolta del seme e questa verrà ritirata.

In caso di transfer da embrioni congelati

Alla coppia verrà consegnata una sola tessera che verrà utilizzata dalla donna al momento del transfer per il riconoscimento in sala operatoria.

In caso di scongelamento ovocitario

Alla coppia verrà consegnata una sola tessera che verrà utilizzata dal partner maschile per il riconoscimento al momento della raccolta seminale. Tale tessera non verrà ritirata, ma rimarrà alla coppia e dovrà esser riportata in clinica dalla donna per essere utilizzata al momento del transfer degli embrioni per il riconoscimento.

Importante

E’ importante che i pazienti a cui è stata consegnata la tessera la conservino con cura e la portino sempre con sé al Centro, soprattutto ogni volta che vengono chiamati dal personale per lo svolgimento delle varie procedure (prelievo ovocitario, raccolta seminale, transfer..)


Articolo scritto da Dott.ssa Francesca Benini
E’ laureata in Scienze Biologiche – indirizzo Biotecnologico – presso l’Università di Pisa. Ha conseguito il dottorato in Biologia e Fisiopatologia cellulare presso l’Università di Siena. Ha eseguito alcuni stage all’estero; ha lavorato (ricoprendo il ruolo di responsabile di laboratorio) presso il centro Livet di Torino. Attualmente svolge la propria attività professionale al Centro Demetra di Firenze, dove è Responsabile del laboratorio, e al Centro Demetra di Grosseto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.